• BIM Learning@Palladio22
    BIS-lab è anche formazione:
    clicca qui!
    News
    News

    Senza categoria

  • Il 9 maggio 2017, BIS-lab ha partecipato al I BIMPortale ONLINE Summit. Il Webinar è stato organizzato da BIMPortale, il blog specificamente rivolto al Building Information Modeling gestito dai colleghi di STR. L'intervento di BIS-lab, affidato a Michele Carradori, ha trattato il tema del building operation & maintenance. Clicca qui per dare un'occhiata alla presentazione! 

    ed
    Approcci innovativi alla cultura della gestione: digitalizzazione scalare, relazionalità e prioritizzazione

    EDUCATION

  • Il mondo delle costruzioni è ancora in attesa della pubblicazione del decreto che renderà il BIM (Building Information Modelling) obbligatorio, entro certi termini, per gli appalti pubblici. Tale decreto era stato preannunciato dal Nuovo Codice Appalti (d.lgs. 50/2016) che aveva rimandato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il compito di definire modalità e tempi della progressiva introduzione del BIM negli appalti pubblici. In Italia, dal punto di vista della normazione, l’unico risultato concreto è la norma UNI 11337 di cui sono state recentemente pubblicate in maniera ufficiale le parti 1, 4 e 5. Ma in Europa esistono dei contesti in cui l’adozione del BIM è già imposta, per determinati progetti, anche a livello legislativo. In questo senso a farla da padrone è il Regno Unito. 

    sr
    The road to iBIM: il BIM nel Regno Unito

    STANDARD & REGULATIONS

  • Il dato secondo cui, analizzando l’intero ciclo di vita di un edificio, il costo di gran lunga maggiore riguarda la fase di gestione e manutenzione dello stesso, oggi non rappresenta più una novità.

    Per questa ragione, il BIM per il Facility Management è vista da molti come l’applicazione più interessante della modellazione informativa, la nuova metodologia di lavoro con cui anche l’industria italiana delle costruzioni si trova a dover (ed ha la necessità di) fare i conti. In questo ambito, uno dei risultati più alti che la ricerca è riuscita ad ottenere a livello internazionale è COBie (Construction Operations Building information exchange). 

    fm
    COBie: una soluzione IFC-based al problema del Facility Management

    FACILITY MANAGEMENT

  • Avete mai provato il disagio di comunicare con una persona che non parla la vostra stessa lingua e non riuscire a capire ciò che sta cercando di dirvi? Ecco, situazioni come questa nascono tutte da problemi di comunicazione, da un linguaggio che non è condiviso. Diceva Wittgenstein, “I limiti del mio linguaggio significano i limiti del mio mondo.” In sostanza, ciò che conosciamo è ciò che riusciamo ad esprimere e ciò che riusciamo a comprendere una volta che ci viene comunicato da altri.  Un problema di linguaggio si traduce pertanto in un problema di conoscenza. La mancanza di conoscenza impedisce di affrontare una qualsiasi attività, sia essa concreta o astratta, in maniera efficiente. 

    ie
    IFC - Industry Foundation Classes: un PDF per i modelli edilizi

    INFORMATION EXCHANGE

  • BIM, Building – Information - Modeling. Queste tre lettere sono da qualche tempo sulla bocca di molti, per lo meno di molti di coloro che a vario titolo hanno degli interessi nel settore delle costruzioni.  Questo contributo cerca di fissare alcuni concetti ritenuti chiave per approcciare nella maniera corretta il cambiamento che il BIM impone di intraprendere. Concetti, questi, utili anche a convincersi che tale cambiamento non è solo necessario (o in taluni casi obbligatorio), ma anche positivo. 

    pm
    BIM - Building Information Modeling: i princìpi di una rivoluzione

    PROJECT MANAGEMENT

  • La pubblicazione della Government Construction Strategy nel maggio 2011 segna, nel Regno Unito, un punto di svolta per l’industria delle costruzioni. L’obbligo di raggiungere entro il 2016 il cosiddetto “fully collaborative 3D BIM (Building Information Modeling)” per tutti i progetti pubblici, richiede agli attori del processo edilizio di adottare un nuovo processo e nuovi strumenti. Parte integrante dei requisiti imposti dal Governo britannico è l’utilizzo dello standard COBie (Construction Operations Building information exchange) per lo scambio delle informazioni. 

    pu
    Curtain Wall & COBie: quale soluzione?

    PUBLICATIONS

  • Abstract - COBie is a standard data framework whose main purpose is to transmit useful, reliable and usable information collected throughout the whole building process and to be consumed in order to properly maintain the facility. Focusing on Facility Management information exchanges and considering the UK BIM policies and requirements, this paper shows the results obtained applying COBie to complex products such as curtain walls. Two Information Delivery Manuals (IDMs) were also developed, in order to provide a commonly known and standardized framework, which can regulate the COBie-based information exchanges. 

    pu
    Delivering of COBie data - Focus on curtain wall and building envelopes

    PUBLICATIONS

  • Abstract - As regards architectural heritages, especially in historic cities, the level of knowledge becomes directly proportional to the possibility of management. The qualitatively larger and better capacity for acquisition of an in-depth cognitive structure, the easier and more efficient the possibility of better management of the architectural and historical asset. The affirmation, even in the recent past, of new methodologies and cognitive and elaborative technologies, involving the natural and artificial environment has also involved areas typical of architecture by evolving traditional systems and methods of representation. 

    pu
    The approach to BIM

    PUBLICATIONS

  • Abstract - Whereas, until fairly recently in the context of representation processes, the relational system between perception, elaboration and representation was perfected and completed through natural "intuitus" (physical environment) and human intelligence (perception and calculation), the dominant role taken, in terms of methodology and practice, by a third "virtual intelligence" derived from the contemporary evolution of post-industrial technologies such as electronics, informatics and telematics, has transformed the previous method of approach to the natural or built environment, as well as to design. 

    pu
    The role of knowledge in the definition of analysis and design strategies.

    PUBLICATIONS